6 consigli per vestire bene la taglia forte: l’uomo curvy è di tendenza

6 consigli per vestire bene la taglia forte:
l’uomo curvy è di tendenza

Paolo

Chi l’ha detto che bisogna accontentarsi in fatto di abiti con una taglia forte? Non tutti sanno che molti abiti cadono meglio su forme abbondandanti: basta sapere sfruttare i propri punti di forza e i risultati ti sorprenderanno – vestirsi con stile sempre e comunque è più facile se sai cosa metterti.

«La moda non ha leggi, non ha regole». Così Franca Sozzani amava definire la moda, ma è anche vero che qualche regola deve pur esistere. E lo sapeva bene anche la storica direttrice di Vogue Italia visto che sopra a queste regole di stile e gusto è riuscita a costruire e a far suo l’avamposto italiano di un impero.

Vestire bene non è una prerogativa delle taglie zero: tutti possono abbandonarsi ai piaceri dell’abbigliamento e guardarsi allo specchio con soddisfazione. La cosa davvero importante è saper sfruttare a proprio vantaggio il proprio fisico, riconoscendo i pregi da valorizzare e i difetti da attenuare.

L’uomo taglia forte può giocare con la propria fisicità prorompente, che se esaltata da un giusto modo di vestire non solo risulta in un profilo di tendenza, ma sottolinea anche quella caratteristica di mascolinità e possenza.

Anche se spesso si tende a vestire in chiave di una semplicità forzata e a voler “normalizzare” a tutti i costi il proprio aspetto, bisogna saper riconoscere quanto il proprio corpo possa essere bello e prestante. Spesso un atteggiamento mentale deciso e sicuro di sé è l’accessorio migliore. Non serve a nulla nascondere il proprio corpo alla vista altrui, i risultati migliori si raggiungono quando si cerca invece di far risaltare le sue qualità.

Se ti stai chiedendo come, sei nel posto giusto. Ecco degli utili consigli per imparare a valorizzarti.

  1. La polo va sempre bene
    La polo è uno di quei capi irrinunciabili e che cade sempre bene. L’ideale è sceglierne una morbida e dritta, meglio ancora se in cotone: non aderirà alle forme rotonde dell’addome. Il consiglio è di scegliere quelle in cotone, non troppo leggero in modo che non si soffermi sulle curve ma cada giù decisa. Evita di comprare polo di qualche taglia più grande della tua. Mascherare il proprio fisico sotto taglie più abbondanti sortisce sempre l’effetto contrario, meglio decidere di sottolineare il carattere di un look con una taglia giusta che mostri una figura maschile piena e prestante.

  1. Non puoi fare a meno di una camicia
    La camicia è fondamentale per il guardaroba di chiunque che si adatta alla perfezione per ogni occasione, ma non solo: la camicia è la soluzione ideale dei problemi di abbinamento, sia per look casual che eleganti. Le camicie a tinta unita, in grigio o blu scuro, ti aiuteranno a spostare l’attenzione dalla zona dell’addome alle spalle ottenendo un duplice risultato: affinare la tua figura e valorizzare il fisico mascolino. Le righe non passano mai di moda, ottime se abbinate ad un maglioncino monocolore o ad un blazer. Ricorda poi che mentre le righe verticali allungano il busto, le righe orizzontali sottili valorizzano i pettorali.

  1. I pantaloni classici sono ok, ma solo se della tua taglia
    I pantaloni dal taglio classico con gamba dritta e in tessuto non aderente sono un’eccellente idea che ti permetterà di bilanciare il tuo fisico se hai una parte superiore più abbondante o di assottigliare la linea delle gambe in caso di necessità. Meglio optare per toni scuri o neutri, come beige, grigio o kaki. Mai andare troppo in là con la taglia. la tua taglia sarà perfetta, non credere a chi ti dice che il largo nasconde le forme, spesso ha un effetto opposto.

  1. Quali jeans scegliere?
    Il jeans è il capo casual per eccellenza. Ti consigliamo di sceglierne uno di colore scuro, anche se in estate si può osare anche con colori più chiari. E poi l’eterno dilemma, vita alta o bassa? Ricordati che la vita alta tende slanciare il fisico, ma anche se scegli una vita più bassa puoi comunque valorizzare la decisione con una cintura larga che non solo rifinirà la parte centrale del tuo corpo, ma manterrà la giusta altezza del jeans in ogni momento.

  1. Moda estate: bermuda sì, ma non al ginocchio
    La bella stagione si avvicina e le temperature tendono ad alzarsi. I bermuda sono un capo casual che ben si addice sia ad abbinamenti con camicie leggere che con t-shirt a mezze maniche. Puoi scegliere un bermuda che arrivi fin sotto al ginocchio, dal taglio semplice e dritto. I bermuda, o pinocchietti con le tasche sono un capo che non passa mai di moda, ti consigliamo di scegliere i modelli tasche laterali soprattutto se sei molto alto. Evita i bermuda al ginocchio, preferisci invece modelli più lunghi che allungano la tua altezza.

  1. I trucchi per abbinare i colori e i volumi nel modo giusto
    Scegliere il colore giusto può rivelarsi fondamentale. Partendo dal presupposto che le tonalità scure hanno il grande pregio di snellire il contorno della tua figura ci sono altre regole generali da tenere in considerazione. Al di là dei principi più ovvi come i no agli accoppiamenti nero-blu, nero-marrone, o ai tris dello stesso colore in toni diversi, è utile tenere a mente la regola degli opposti: i colori complementari stanno bene insieme, quindi sì a viola-arancione, bianco-nero.

Consiglio extra: impara a sfruttare i volumi
Per quanto riguarda i volumi è essenziale soffermarsi con attenzione sulla distribuzione del peso nel tuo fisico. Per esempio, se sei molto robusto nella parte superiore del corpo ed hai spalle ampie, il consiglio è di valorizzarle ancora di più (magari con righe orizzontali su maglie importanti, o con giacche che possano risaltare le tue proporzioni). Ricorda infatti che le spalle larghe danno l’idea di un girovita più stretto ed esaltare la virilità della figura, distogliendo l’attenzione dalle curve.

Emanuele B

Emanuele B

Solitamente risponde in 1 ora

Ti risponderò lunedì

Emanuele B
Ciao 👋
Sono Emanuele, come posso aiutarti?
Parla ora con:
chat Serve Aiuto?
Malcare WordPress Security